Verdure ripiene di tabouleh

Con questa faccina che, anche se magari non sembra, sta sorridendo.. vi do il mio boungiorno!
Ieri sera sono riuscita a tornare non troppo tardi dal lavoro, così ho preso il mio cestino e sono andata a far la spesa nell’orto dei miei genitori 🙂 .. pomodorini, melanzane, zucchine, peperoni… che fortuna avere un supermercato del genere a pochi metri da casa!!!
Mentre raccoglievo gli ortaggi sotto un sole cocente meditavo come cucinarli per la cena.. cercando di figurarmi l’interno del mio frigo..
eccola là, il tabouleh preparato l’altra giorno da finire!!!! e qui l’idea di riepire le mie verdurine con quello che non è altro che un cous cous (integrale) aromatizzato con curry, peperoncino, menta e prezzemolo, condito con melanzane e zucchine grigliate, pomodorini freschi, olive nere e ceci.
Ho farcito:
1 melanzana viola grande (quelle tonde)
1 peperone rosso stretto e lungo
3 pomodori medi maturi
1 zucchina media

Ho tagliato a metà in senso orizzontale la melanzana e la zucchina ed ho scavato la polpa, lasciando circa 1 cm lungo il bordo (mettendo ovviamente da parte la polpa, non si butta via niente); ho tagliato la testa del peperone per togliere i semi e svoutarlo per bene facendo attenzione a mantenerlo bello intero. Ai pomodori ho tagliato giusto il cappellino sopra (che si tiene per coprire) e svuotato la polpa.
A questo punto ho iniziato la cottura di melanzana, zucchina e peperone in padella con un filo l’olio, un pizzico di pepe e sale, finchè si sono un po’ ammorbidite.
Quando tutte le verdure erano pronte, ho iniziato a riepirle con il cous cous.. aggiungendo sopra alla zucchina qualche straccetto di bresaola (che poi diventa una chips) e sopra la melanzana qualche pezzettino di asiago. Peperone e pomodori li ho riempiti solo con il cous cous mescolato con la polpa eliminata dalle verdure da farcire. (Si capisce che pomodori e peperone erano per me, invece zucchina e melanzana per il maritino??).

 Li ho sistemati tutti in una placca coperta da carta forno e via in forno 150°C per 10 minuti.. ovviamente era già tutto praticamente cotto, quindi serviva il tempo per sciogliere il formaggio, ammorbidire le verdure e scaldare i sapori!

 E’ un piatto colorato, sano.. cous cous con verdure e ceci e poi ancora verdura..
ipocalorico, ma soprattutto a basso contenuto di grassi.. ricco di fibra e completo da diventare piatto unico!

 Il cous cous è originario del Nord Africa, ma in moltissimi paesi l’hanno fatto proprio con ricette locali, con colori e sapori diversi.. dal Marocco all’India! E’ fatto con il frumento duro macinato grossolanamente e lavorato al vapore.. le proprietà sono le stesse del frumento, la differenza sta nella capacità di assorbire acqua che, in questo caso è maggiore, e che è importante nel determinare il senso di sazietà!

nb. il tabouleh originariamente andrebbe preparato con il bulgur che è grano germogliano, tostato e spezzato.

L’anno scorso ho preparato le stesse verdurine e poi messe in congelatore appena raffreddate… ho preparato un paio di vaschettine monoporzione che poi durante l’inverno ho spolverato! Ottime per me che mi porto il pranzo a lavoro.. bastano pochi minuti in forno microonde per scaldarle ed erano buone, mantenendo tutto il loro gusto e sapore!! infatti.. con questa ricetta partecipo al contest de “La scimmia cruda”

Facebook Comments
Senza categoria
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Artù
    24 agosto 2011 at 12:02

    Adorabili queste verdurine!!!! anche io fortunatamente "vado a far la spesa" nell'orto di mio papà…. 😉

  • Reply
    Claudia
    24 agosto 2011 at 12:06

    Uffaaa pur'io voglio un supermercayto come il tuo! :-D.. Ottime queste verdurine ripiene… smack

  • Reply
    Ombretta
    24 agosto 2011 at 13:24

    questo oiatto mi ci vuole oggi sia perche' e' buono e poi perche' mi fa sorridere! per fortuna che ci sei;-)

  • Reply
    Luisa
    24 agosto 2011 at 13:30

    eh.. quel mercatino vicino a casa è una salvezza!!ed una gran fortuna!! … ne preparo 2 al volo e te li porto Ombres..;-)

  • Leave a Reply