Tofu-scrumble tortillas

Le occasioni vanno colte. Le esperienze vanno fatte. Che tu abbia timore o dubbi è normale, ma bisogna uscire dalla propria zona comfort.

Amo cucinare ma sono abituata a farlo chiusa nella mia cucina e sola. Sono abituata a parlare in pubblico, ma lo faccio per lavoro.

Unire le due cose mi spaventava: cucinare e parlare in pubblico. Eppure mi entusiasmava.

La location era suggestiva e davvero nelle mie corde: l’Orto Botanico di Padova. L’azienda che mi ha chiesto, incoraggiato e supportato in questa bellissima esperienza è Valbona. La compagna di viaggio è stata super… la mia cara amica Lara di La Barchetta di Carta di zucchero.

Il filo conduttore è il tema delle erbe aromatiche.. dando un nome azzeccatissimo all’iniziativa: “Aromantic Day”.

Le erbe aromatiche dovevano essere protagoniste delle nostre ricette per esaltarne proprietà e utilizzi in cucina, con i loro profumi, sapori e aromi!

Il nostro show cooking voleva proporre un paio di ricette per il Brunch. Abbiamo cucinato, parlato della storia del brunch e della sua collocazione nei nostri paesi, del valore alimentare…

Il brunch è ormai una consuetudine di moda nelle città maggiori come Milano e Roma e inizia a diffondersi anche nel resto d’Italia. Solitamente trova spazio nelle lente domeniche, diventando un’alternativa più divertente e sfiziosa al tradizionale pranzo della domenica! Tipico delle famiglie italiane, il pranzo domenicale è abbondante e pesante, fatto da antipasti, primi “tosti” come lasagne o pasta al forno, secondi piatti come arrosti o grigliate con sugosi contorni fino al dolce, caffè ed ammazzacaffè…

ore seduti e annoiati a tavola.. con effetti di sicuro non positivi per la la nostra linea!

Il brunch può diventare un’alternativa anche più leggera e meno impegnativa.. celebra in modo più fresco e moderno la “condivisione” allungando i tempi del pranzo tipico dalle 11.30 circa fino le 15-15.30, ma alternando momenti in piedi a quelli seduti..soprattutto nella bella stagione, in giardino.. con intermezzi di gioco e chiacchiere! Tutto è più dinamico!

Anche dal punto di vista nutrizionale lo si può rendere leggero con finger-food a base di verdure, salsine vegetali, crostini con creme di formaggi light, primi piatti di cereali integrali o cous cous con verdure.. sushi, insalate di pesce…

Così si assaggia un po’ di tutto togliendosi lo sfizio, ma tutto in piccole porzioni! Anche se questa colazione allungata sembra portare ad eccedere, in realtà si riuniscono 2 pasti in uno e si finisce per mangiare di meno! Lo stomaco man mano che mangiamo, raggiunge il suo livello di sazietà e il nostro cervello impiega almeno 10-15 minuti prima di dire “basta”. Spiluccando a piccole dosi si mangia più lentamente, permettendo di calibrare meglio le quantità. Se organizzate quindi un brunch con tanti cibi leggeri, potreste creare un momento dinamico e divertente di condivisione, senza fare attentati alla vostra forma fisica!

Io ho voluto proporre una ricettina light, ma completa e adatta a chiunque.. anche agli ospiti vegani o intolleranti a lattosio, glutine o allergici alle uova.

Traendo spunto dal classico “scrumble-eggs”, ne ho fatto una versione “fusion”.. in stile Med-Mex .. in cui i gusti mediterranei vanno a sposare quelli messicani! L’erba aromatica che ho scelto è il coriandolo…

Tortillas di mais farcita con Tofu-scrumble al curry con olive taggiasche, pomodorini e coriandolo!

Tofu-scrumble tortillas
 
Author:
Recipe Type: Brunch
Ingredients
  • Per 1 porzione:
  • 100 g di tofu al naturale
  • 4-5 pomodorini ciliegino
  • porro q.b.
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
  • 2 cucchiaini di curry piccante
  • peperoni Gli Accenti Valbona
  • olive taggiasche Valbona
  • 1 tortillas di mais
  • coriandolo fresco
Instructions
  1. Lavate e mondate il porro ed i pomodorini.
  2. Tagliate il porro a rondelle e fate soffriggere lentamente con un filo d'olio extravergine d'oliva in padella assieme ad un mestolo di acqua oppure brodo vegetale. Coprite qualche minuto con coperchio. Aggiungete i pomodorini tagliati in ¼ e fateli stufare. Nel frattempo sbriciolate il panetto di tofu lavato e tamponato, utilizzando le mani o una forchetta e amalgamatelo con il curry.
  3. Unite una manciata di olive taggiasche al porro e pomodorini e il tofu speziato, amalgamete e lasciate cuocere qualche minuto affinchè il tofu possa assorbire il sughetto creato. Aggiustate di sale e pepe.
  4. Fate riscaldare la tortilla di mais e farcitela con il composto di tofu strapazzato e le verdure, qualche fettina di peperoni Valbona conservati in aceto di arance rosse e il coriandolo tagliato finemente. Servite subito!
 

Ho utilizzato delle olive taggiasche conservate in olio extravergine d’oliva.. delle meravigliose olive prodotte da Valbona e aggiunto nella farcitura un tocco agrodolce con i peperoni Gli accenti, la nuova linea di sottaceti Valbona.. questi peperoni sono conservati in aceto di arance rosse che da un tocco davvero speciale!

 

Facebook Comments
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

: