Crackers energetici low-carb

Questo fine settimana ho avuto la fortuna di partecipare alla 1°edizione di un evento “food” a Oderzo (Treviso), quindi molto vicino a casa mia.. Oderzo Food Festival..

Tantissimi eventi che hanno coinvolto chef e ristoranti del territorio, food-blogger, produttori, librerie.. con show-cooking, presentazioni di libri, degustazioni, cene a tema..

Davvero una bellissima esperienza che mi ha coinvolta affianco alla piccolissima ma grandissima Lorenza Dadduzio di Cucina Mancina..

Il venerdì sera eravamo al Ristorante al Gallo (Oderzo) per una cucina a 4 mani con lo chef Ettore.. per un aperitivo SENZA..

un menù “low food-map”, gluten-free e senza derivati del latte per anticipare la presentazione dell’ultimo libro di Cucina Mancina: Low FOODMAP .. un manuale che guida alla realizzazione della dieta omonima per coccolare l’intestino di chi soffre della sindrome del colon irritabile: una patologia che colpisce tantissime persone, soprattutto noi donne!! Il libro è stato presentato con successo domenica pomeriggio.. la sala era davvero piena, il pubblico interessato..  è stato bello affiancare Lorenza assieme anche alle altre blogger partecipanti.. a Giulia, Fabiana, Francesca, Simona.. bello incontrare volti digitali che sentivi già vicini, sulla stessa lunghezza d’onda.. ma stringersi in un unico abbraccio “mancino” per noi che siamo tutte un po’ delle alternative alimentari per scelta nostra o del nostro corpo..

Sperimentare e suggerire “alternative” è il mio pane quotidiano.. parte integrante e fondamentale del mio lavoro di Biologo Nutrizionista.. è la motivazione che mi ha spinta ad aprire il blog, ovvero condividere la mia esperienza in cucina e ciò che quotidianamente porto in tavola a casa mia…

Trasmettere il messaggio che l’alimentazione “consapevole” non è sacrificio.. è scelta quotidiana di utilizzare uno strumento eccezionale come la dieta per coccolare il nostro corpo, per saziare il gusto e il palato, prenderci cura della salute della nostra famiglia.. ma anche rispettare la Natura, gli animali e l’ambiente in cui viviamo..

Nei prossimi post vi racconterò le ricette elaborate per l’aperitivo di venerdì sera a Oderzo e realizzate con lo chef: sono state un successone, dimostrando che mangiare “senza” non significa penalizzare il gusto, anzi!

Oggi rimaniamo in tema.. e vi propongo dei crackers decisamente low-carb, non solo sono senza glutine ma proprio senza farina..

pochi ingredienti ma eccezionali: mandorle e semi oleosi, un piacevolissimo e croccante crackers per fare il pieno di proteine vegetali e grassi essenziali insaturi! Quelli che ci fanno tanto bene al cuore e alla mente!

.. come dicevo niente farina, fatti solo con tanti semini ricchissimi di acidi grassi omega 3 e omega 6, super antinfiammatori e antiossidanti! Questi acidi grassi essenziali sono i precursori di sostanze dette prostaglandine deputate a regolare l’infiammazione all’interno del nostro corpo: le prostaglandine che derivano dai semi vengono convertite tutte in sostanze anti-infiammatorie.
Per conservare al massimo le proprietà di questi oli l’ideale è non cuocerli ad alte temperature e quindi chi ha la possibilità cuocia questi crackers nell’essiccatore.

Crackers senza glutine

-per un pieno di energia e benessere-

Crackers energetici low-carb alla paprika
 
Author:
Ingredients
  • 4 cucchiai di semi di lino
  • 1 cucchiaio di semi di canapa
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 6 cucchiai di mandorle
  • 18 cucchiai di acqua
  • paprika
  • sale rosa
Instructions
  1. Iniziate mettendo in un cutter sia i semi di lino che le mandorle e tritateli bene. In una ciotolina amalgamate la polvere ottenuta con l'acqua e le spezie, mescolate bene a formare la "pappetta" e mettete a riposare in frigo per 1 notte (o almeno 3-4 ore). L'indomani prendete l'impasto e stendetelo su un foglio di carta forno su una teglia con uno spessore di 2-3 mm. Per la maggior parte di noi che non ha la fortuna di avere un essiccatore, accendete il forno a 180°C e cuoceteli per una decina di minuti in totale. A metà cottura prendete la teglia e con una rondella create i tagli per ottenere i quadrati di crackers e separateli. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Si mantengono bene per qualche giorno in una scatola ben chiusa.
 

Io li accompagno spesso alle mie insalate miste con verdure e legumi per avere una gran bella ricarica di nutrienti e proteine vegetali!

buon ottobre…

un abbraccio

Luisa

Facebook Comments
ARTICOLI NUTRIZIONALI, Gluten Free, Lattosio free, PRODOTTI DA FORNO, Ricette SENZA, Senza uova, VEGANO, VEGETARIANO
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

: