La “quasi” Torta Barozzi..

Buongiorno carissimi/e!!

Con questo dolce oggi festeggiamo i miei primi 200 sostenitori!! Grazie a tutti!!

che sole splende oggi.. sembra ancora agosto, con cielo limpido e sole caldo.. ma una legger brezzolina fresca ci ricorda che invece siamo a fine settembre e l’estate è andata!
Vi ricordate? qualche giorno fa (il 21) ha compiuto gli anni mio marito e.. credevate mica che non gli avessi fatto la torta? eh no eh… oltre ad una cenetta “da chef” come dice lui, gli ho fatto un dolce che da tempo mi richiedeva.. la torta barozzi!
Questa torta venne inventata ancora alle fine del 1800 da Eugenio Gollini.. bisnonno dei titolari attuali dell’ononima pasticceria di Vignola. Perchè questo nome? Gli fu dato questo nome nel 1907, quando il paese di Vignola celebrava i 4 secoli dalla nascita del suo cittadino più illustre: Jacopo Barozzi!
Questa ricetta è un marchio brevettato e tutelato, la si può trovare solo in questa pasticceria (quella orginala intendo, qualche pasticceria in giro per l’Italia prova comunque ad imitarla..) ed è assolutamente artigianale.. anzi, familiare!

Io l’ho assaggiata ed è qualcosa da provare.. un gusto così intenso, una consistenza così particolare.. ricchissima ma da non riuscire più a fermarsi quando si inizia a mangiarla!!

La ricetta è ovviamente segreta.. ciò che altre pasticcerie, ed io modestamente, provano a fare è un tentativo di imitazione..tutto ciò che volete… per render merito a chi ha inventato e continua a produrre questa torta.. ma, credetemi, provate a seguire la mia ricetta e farete un dolce sublime, da estasi.. mio marito, la mattina seguente la cena del suo compleanno, si è svegliato dicendomi “quel dolce.. è il più buono che io abbia mai mangiato!”
posso dire? concordo!!
Ecco il segreto di cotanta meraviglia:
130 gr di zucchero
40 gr di mandorle amare
90 gr di burro
50 gr cacao amaro
20 gr di caffe’ in polvere
350 gr di cioccolato fondente
3 Uova
Pelate le mandorle, tostatele al forno e riducetele in farina. Nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagnomaria e lasciarlo intiepidire. Lavorate il burro – a temperatura ambiente – nella planetaria assieme allo zucchero finche’ diventa schiumoso e aggiungete il cioccolato fuso e intiepidito. Montate a neve gli albumi. Lavorate ancora e aggiungete i tuorli, il cacao, il caffè in polvere e la farina di mandorle, e per ultimi incorporate gli albumi. Foderare di carta forno uno stampo rettangolare a bordi bassi, versateci l’impasto e infornate a 170° per 30-40 mminuti circa. E’ a questo punto che arriva la vera e propria difficoltà: la cottura!
L’aspetto finale è una superficie asciutta, nella quale si formano delle crepe.. ed un interno morbido e scuro..umido, ma non troppo! Ideale è una cottura bassa e prolungata.. ma molto dipende dal vostro forno! Una volta sfornata, lasciatela intiepidire e foderatela interamente con della carta di alluminio fino al momento del taglio.. che avverrà comunque con la torta capovolta, senza togliera la stagnola in cui è avvolta e con un coltello dentellato.. tutto per non sciupare il suo aspetto compatto!
Provatela e godetevi questo piccolo favoloso gioiello di pasticceria.. che vi si scioglie in bocca..
Tanti buoni ingredienti..  una ricetta favolosa.. ma la verità è che dentro c’ho messo tanto amore.. è quello a rendere così intensamente morbido quell’interno!!!
E con questa ricetta partecipo al contest de La cucina di Esme  “Cioccolato Dipendente”

e al contest de La scimmia cruda .. “2 cuori e.. il cioccolato” .. che penso sia centrato in pieno con il tema di questo post!

Facebook Comments
Senza categoria
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

23 Comments

  • Reply
    Claudia
    28 Settembre 2011 at 11:10

    E te credo che è sublime.. tutta piena de cioccolata!!!! che buona deve essere.. non so come sia la ricetta originale… ma la tua è golosissima!!!!Che altro hai preparato prr la cena del compleanno di tuo marito??? smackk

  • Reply
    ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ
    28 Settembre 2011 at 11:41

    complimenti …
    lia

  • Reply
    ❀✿ Rossella❀✿
    28 Settembre 2011 at 11:44

    Che meraviglia davvero una delizia e complimenti per il traguardo ottenuto!!!

  • Reply
    Nena
    28 Settembre 2011 at 12:05

    Ma che delizia e che bel cuoricino che le hai fatto!
    Complimentoni
    Un beso
    Nena

  • Reply
    Stefania
    28 Settembre 2011 at 12:48

    non conoescevo questa torta barozzi, mi hai fatto imparare qualcosa di nuovo. a guardarla sembra sofficissima. Ne prendo nota. Baci

  • Reply
    Luisa
    28 Settembre 2011 at 12:51

    a dir la verità se non si assaggia è difficile descrivere come si rende al palato.. perchè per prima cosa senti quella superficie così asciutta, poi invece in bocca ti si scioglie il suo interno cioccolatoso con quel forte sapore di caffè.. è un trionfo di sapori e sensazioni date proprio dalla sua consistenza!

  • Reply
    Ilaria
    28 Settembre 2011 at 13:04

    ciao Luisa, grazie per la visita…bella questa cioccolatosissima torta! a presto ed in bocca al lupo per il contest!Ilaria

  • Reply
    Girigiola
    28 Settembre 2011 at 13:25

    gnam gnam gnam

  • Reply
    Maria
    28 Settembre 2011 at 14:15

    caspita caspita quante cose buone trovo sul tuo blog:)

  • Reply
    La cucina di Molly
    28 Settembre 2011 at 16:35

    Che bella torta tutta cioccolatosa! Mi congratulo per il traguardo parziale raggiunto e ti auguro di aumentare sempre più il tuo numero di sostenitori! Ciao

  • Reply
    Ombretta
    28 Settembre 2011 at 18:26

    Che delizia , ho avuto il piacere di assaggiarla ed e' assolutamente buona bisogna provarla! Ciao bella mora

  • Reply
    La cucina di Esme
    28 Settembre 2011 at 22:08

    Con questa seconda libidine inviata per il contest mia hai rapito!!
    Mi volevo iscrivere tra i tuoi followers, ma ci deve essere qualcosa che non va …non li vedo!
    Ciao e buona serata

  • Reply
    Luisa
    29 Settembre 2011 at 7:03

    grazie a tutti e scusate per i problemi con l'iscrizione, capita sempre più spesso.. bisogna riaggiornare più volte la pagine finchè compare la colonnina "i miei sostenitori" con tutte le vostre simpatiche faccine..!capita molto spesso anche a me qnd voglio iscrivermi ad altri blog.. mah!!

  • Reply
    eli
    29 Settembre 2011 at 8:40

    assomiglia molto alla fondant au chocolat, ma con in più mandorle e caffè…una delizia da provare!

  • Reply
    Milena
    3 Ottobre 2011 at 7:40

    golosissima questa torta Luisa 🙂 grazie del contributo 🙂
    un abbraccio
    Mile

  • Reply
    Cucina di casa da lu
    6 Ottobre 2011 at 15:56

    Luisa,
    che torta golosa… e questa crosticina è buona da morire!!!
    Un bacione
    Lu

  • Reply
    Minù
    6 Ottobre 2011 at 21:12

    Ho sempre voluto provare questa mitica torta Barozzi, ho questo pallino da quando ho visto un film (di cui purtroppo non ricordo il nome) in cui i 2 protagonisti, 2 pasticceri, si sfidavano in una gara di cucina proprio realizzando la torta Barozzi! La dolcezza di questa torta e il tempo passato insieme realizzandola alla fine fa innamorare i 2 rivali in cucina ^_^
    Sono una romanticona e questa torta per me sa di amore a prima vista!
    Complimenti e grazie per la ricetta 🙂

    Minù

    • Reply
      marina
      1 Dicembre 2012 at 12:50

      visto il film e

  • Reply
    Alice
    2 Novembre 2011 at 11:31

    una mia amica ogni volta che viene a trovarmi mi porta la barozzi originale..che dire, è un dolce davvero squisito!!! proverò a fare la tua prima o poi..hai mai provato a sostituire le mandorle con le arachidi?

  • Reply
    Luisa
    2 Novembre 2011 at 11:33

    no… ma ora che mi dici così, la colgo come una chicca da fare assolutamente!

  • Reply
    Alice
    4 Novembre 2011 at 8:49

    no perchè se non ricordo male ha anche le arachidi la barozzio 🙂
    se per caso provi…fammi sapere 🙂

  • Reply
    Anonimo
    10 Gennaio 2013 at 14:22

    ma nella barozzi ci sono le arachidi non le mandorle!!!

  • Reply
    Luisa
    10 Gennaio 2013 at 14:49

    Infatti si intitola 'quasi' torta barozzi

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.