Pane toscano con basilico

“Da quando ho imparato a camminare mi piace correre”  .. dice Nietzche
“da quando ho imparato a correre mi piace volare”.. mi verrebbe naturale aggiungere io; sì.. perchè quando ho raggiunto un obiettivo, sono già pronta a puntarne un altro.. a riprendere la corsa e non fermarmi finchè non l’ho raggiunto.. per migliorarmi…
ma per essere migliore soprattutto per chi mi ama e vive accanto a me e merita che io sia dia sempre tutto ciò che ho, che possiedo, so fare e so dire, per renderli felici…
Ogni tanto anch’io mi siedo eh? dopotutto ad una corsa segue pur sempre un momento di riposo..
ogni fatica invita ad una tregua.. umana e naturale!
Però ora mi sento forte.. mi sento fortunata.. per quello che ho costruito, per le persone di cui mi sono circondata… gioie immense e meravigliose: impagabili!
Uh mamma che giornata filosofeggiante… 🙂
basta..sennò dopo mi prendete troppo seriamente ;-)! andiamo in cucina và! oggi??
oggi pane…
semplicissimo ottimo pane…

 Il pane toscano è tipico per essere completamente senza sale. E’ ideale per accompagnare cibi già di per sè molto saporiti, piccanti.. creando quel contrasto che esalta ulteriormente il gusto delle pietanze stesse.

500 g farina 00 “Molino Chiavazza”
150 g farina manitoba “Molino Chiavazza”
430 ml acqua
12 g lievito di birra fresco
olio evo “Dante”
un be po’ di foglie di basilico (a piacere)

Iniziamo..
giorno 1: si impastano 200 g di farina 00 con i 150 g di manitoba e 200 ml di acqua tiepida (nel quale viene prima disciolto metà circa del lievito – 7 g), e si lascia lievitare per circa 12 h coperto con pellicola.
giorno 2: sciogliete i rimanente 5 g di lievito in 130 ml d’acqua e versateli in 250 g di farina disposta a fontata su una spianatoia. Unite anche la pasta già lievitata divisa in pezzi, le foglie di basilico lavate ed asciutte, e reimpastate dando una forma rotondeggiante alla pagnotta che riporrete sopra la carta forno. Infarinatene la superficie e riponete coperta con un canovaccio umido a lievitare per altre circa 2 ore.
A fine lievitazione, infornate la pagnotta nel forno preriscaldato a 230°C. Dopo circa 10-15 minuti abbassate la temperatura a 200°C per altri 35 minuti.

Ma quant’è buono il profumo del pane appena sfornato??

Facebook Comments
Senza categoria
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    Lapappalpomodoro
    5 Ottobre 2011 at 14:50

    Da toscana doc come sono, pur vincendo a Roma ormai da anni, non posso che apprezzare questa ricetta!
    brava!! Ciao Silvia

  • Reply
    Manuela
    5 Ottobre 2011 at 15:46

    Ma che meraviglia questo pane!! Bravissima!

  • Reply
    Orodorienthe
    5 Ottobre 2011 at 15:58

    Ottimo pane, da gustare con salumi è l'ideale, ciao

  • Reply
    giulia pignatelli
    5 Ottobre 2011 at 17:09

    bello il pane e molto carino il blog, ci rivedremo 😉

  • Reply
    La cucina di Molly
    5 Ottobre 2011 at 17:39

    Che bontà questo pane, ben lievitato e soffice! Penso al profumo che può dare! Brava! Ciao

  • Reply
    sulemaniche
    6 Ottobre 2011 at 6:32

    è veramente tanto che non faccio un buon pane…accipicchia devo rimediare, splendido il tuo, la mollica è stupenda, alveolata, chissà che bontà!

  • Reply
    Pippi
    6 Ottobre 2011 at 8:02

    Come dici tu la caratteristica del pane toscano è quella di essere senza sale..io sono commessa in una panetteria in un supermercato e da me arriva gente che continua a chiedermi del pane toscano..ma mi raccomando che ci sia il sale..grrr…che rabbia!!
    Complimenti,comunque..bel pane..

  • Reply
    QCNA
    6 Ottobre 2011 at 8:53

    che bello il tuo post 🙂 ed anche il pane ovviamente!

  • Reply
    Stefania
    6 Ottobre 2011 at 9:28

    Carinissimo il tuo blog 🙂 ciao

  • Reply
    °Glo83°
    6 Ottobre 2011 at 11:42

    che bel pane…e quel tocco di basilico ci sta perfettamente…chissà che profumo!!! 😉

  • Reply
    sofiaaurora
    7 Ottobre 2011 at 8:09

    Menuda ricura de pan, esos para mojar o para desayunar estupendo, besos

  • Reply
    Luisa
    7 Ottobre 2011 at 9:05

    ahah Pippi.. chissà che nervi, immagino :-))!
    dai.. venite tutte ad assaggiare il mio pane toscano…SENZA SALE ;-9

  • Reply
    Freetime
    8 Ottobre 2011 at 9:21

    Ciaooooo, eccomi!!! che belle e buone le tue ricette…prenderò spunto :))))
    a presto!!!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.