After-eight.. prima delle 8!

Uff.. quando non ci sto con la testa, pasticcio anche in cucina!!
Avete presente quando volete fare mille cose allo stesso tempo?.. io ne comincio una, poi mi viene in mente che dovevo farne un’altra, allora lascio a metà per dedicarmi ad altro affare.. e poi un’altra ancora.. poi ritorno alla prima… e correndo da una parte e l’altra della casa (mio marito dice che “sfreccio” ad una velocità incredibile) ogni tanto combino qualche pasticcio…
insomma, volevo preparare un dolce “after-eight”, quindi menta e cioccolato.. l’idea era quella di preparare 2 composti: uno alla menta con le goccie di cioccolato e l’altra al cocco e cacao, per poi unirle a fare una sorta di “torta variegata”!
Inizio a spiegarvi il dolce e poi il malanno 🙂
la preparazione è semplicissima (classica con i vasetti dello yogurt), ma il risultato piace sempre.. soprattutto ai più piccoli per il suo colore verde!
3 uova
1 vasetto da 125g di yogurt bianco magro; poi.. usando come misurino il vasetto:
3 vasetti di farina bianca “Per dolci e sfoglie” Rosignoli Molini
1 vasetto di Amizea “Molino Chiavazza”
1 vasetto di farina di cocco
1 vasetto di cacao
1 vasetto di zucchero
1 vasetto di sciroppo di menta (naturale e senza zucchero)

1 vasetto di olio evo
1 bustina di lievito S. Martino
gocce di cioccolato fondente
2 cucchiai di latte
sale
Ho separato i tuorli dagli albumi e fatto montare quest’ultimi con 1 cucchiaio di zucchero ed un pizzico di sale fino ad ottenere una spuma ben ferma. Ho sbattutto i tuorli con lo zucchero, aggiunto lo yogurt e l’olio. Tenendo sempre in movimento la frusta del kitchen aid, ho aggiunto la farina e la maizena setacciate con il lievito. Una volta ottenuto un impasto bello omogeneo, l’ho diviso in 2: in una metà ho aggiunto la menta e le goccie di cioccolato, amalgamandoli bene al composto; nell’altra ho invece messo cocco e cacao. Per ammorbidire questo secondo impasto ho aggiunto un pochino di latte.
e qui viene il bello…
Ho preso una teglia rotonda in silicone (Happyflex) ed ho versato il composto “verde” al centro, e sopra (soprattutto nei lati) quello al cacao. Con una forchetta ho creato delle variegature… carino proprio..
quando sto per aprire il forno e metterci il dolce… mi giro in dietro e vedo la ciotola bella piena dei miei albumi!!!!!!!!!
Che faccio? non li metto? eh no, sono la garanzia della sofficità.. non posso non usarli! è qui che, con una delusione infinita, rovescio tutto l’impasto di nuovo nella ciotola (unendo i due composti che avevo accuratamente sistemato), aggiungo gli albumi incorporandoli delicatamente e riverso il mio dolce, ormai un tutt’uno di colore verdino/marroncino nella tortiera e via in forno a 180°C per 25-30 minuti!!
Peccato per le decorazioni, ma.. una volta sfornato e raffreddato.. una bella spolverata di zucchero e via!!
Buono era buono… solo che.. c’abbiamo fatto lo spuntino e non erano ancora le 8 😉 

Buon weekend  a tutti!
un bacio
Luisa

Facebook Comments
Senza categoria
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    Elisa
    2 Dicembre 2011 at 11:49

    Ti capisco benissimo, anch'io certe volte mi ritrovo a fare mille cose contemporaneamente ed inevitabilmente combino qualche guaio! Comunque la decorazione non sarà come volevi, ma il dolce sembra lo stesso squisito! Fameeeeeeeeeeeeee… 😀

  • Reply
    Stefania
    2 Dicembre 2011 at 12:15

    non sai quante volte è capitato anche a me…comunque è venuta buona lo stesso. un bacione

  • Reply
    Claudia
    2 Dicembre 2011 at 12:18

    ahahahahaahahahaha che te possino!!! t'eri dimenticata degli albumi.. e vabbè dai.. alla fine tanto mescolato assieme.. o variegato come volevi.. quando è in bocca il sapore è quello!!! hihihi bellissima e buona.. smackkk

  • Reply
    Giovanna
    2 Dicembre 2011 at 14:54

    che prelibatezze una fettina la mangerei volentieri complimenti

  • Reply
    Yrma
    2 Dicembre 2011 at 15:54

    Wow, chissà il sapore…devo dire che il classico cioccolatino inglese non mi piace ma la tua torta ha un aspetto invitante e goloso…non resistoooo:-)))))

  • Reply
    Gio
    2 Dicembre 2011 at 19:34

    quanti ricordi gli after eight! 🙂
    questa torta, per me nostalgica, la rifaccio!
    buon we

  • Reply
    Erika90
    2 Dicembre 2011 at 20:01

    noi donne, abbiamo una marcia in più!! pensiamo, facciamo mille cose insieme e il risukltato non è mai pessimo!! bravissima luisa!! un baciottone

  • Reply
    i5mondi
    2 Dicembre 2011 at 21:02

    Luisa, che vuoi che sia?! per me è una cosa all'ordine del giorno, infatti sono la smemorata della famiglia!!
    metto una cosa da una parte mi giro, ne prendo un'altra e poi nn mi ricordo dov'era la prima e così via …….poi in cucina per rimediare ai danni della sbadatagine, nn ti dico!!!
    comunque l'importante è che la torta sia venuta buona ..per il bello, alla prossima
    un bacio

  • Reply
    Puffin
    2 Dicembre 2011 at 21:23

    come ti capisco…comunque è andata bene e adoro questa torta!!

  • Reply
    La cucina di Molly
    2 Dicembre 2011 at 23:43

    Eccome se capitano queste cose!ma l'importante che alla fine si rimedia!La tua torta è venuta buonissima! Ciao

  • Reply
    Karen
    3 Dicembre 2011 at 14:18

    Hello Luisa, thank you for finding and following my blog. You have a mouthwatering wonderful blog yourself! Beautiful pictures and recipes that make me want to run to my kitchen and bake and cook instantly! Have a nice weekend.
    Karen.

  • Reply
    Picetto
    4 Dicembre 2011 at 8:04

    Che meravigliaaaaaaaaaaaa, ricetta deliziosa, complimenti, baci
    M.G.

  • Reply
    Enza
    4 Dicembre 2011 at 17:41

    non me ne parlare…
    addirittura la pasta x la pizza senza lievito…e il tempo passava e la pasta non lievitava…
    per forza..il lievito era ancora sul tavolo..
    ben nascosto dietro la fruttiera!!
    so' cose che capitano..ma Tu hai rimediato alla grande!!Bravissima!!

  • Reply
    I SOGNI DI CLAUDETTE
    4 Dicembre 2011 at 22:24

    dall'aspetto mi sembra buona….è avanzata una fetta x la mia colazione di domani…
    Ciao Claudia

  • Reply
    Edlina
    5 Dicembre 2011 at 13:08

    Ciao,mi ha fatto sorridere la tua dolce disavventure,perchè ho immaginato la mia reazione al tuo osto e avrei fatto anche io lo stesso,solo che me ne sarei penstita pensando che sacrificando gli albumi alla fine sarebbe venuta buona lo stesso.
    Cmq brava,ciao

  • Reply
    Fabipasticcio
    5 Dicembre 2011 at 16:38

    Venissero sempre così bene i pasticci! Buona serata!

  • Reply
    Luisa
    6 Dicembre 2011 at 8:18

    mi è piaciuta tantissimo la vostra carellata di "solidarietà" con tutti i vostri di pasticci.. grazie a tutte!! baci!

  • Reply
    martig
    6 Dicembre 2011 at 14:18

    con cosa potrei sostituire lo sciroppo di menta ?

  • Reply
    Loveforfood
    7 Dicembre 2011 at 7:03

    yummy

  • Reply
    Luisa
    19 Dicembre 2011 at 8:10

    scusa il super ritardo di risposta.. martig.. magari usare del latte e lasciarci in infusione delle foglioline di menta?

  • Reply
    martig
    19 Dicembre 2011 at 13:24

    ok proverò 🙂

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.