Cous Cous di farro integrale.. tutto vegetale!

“Se c’è passione nell’amore, allora l’amore diventerà un inferno.
Se c’è attaccamento in amore, allora l’amore sarà una prigione.
Se l’amore è privo di passione diventerà un paradiso.
Se l’amore è senza attaccamento, allora l’amore stesso è il divino.
..
L’amore comporta entrambe le possibilità.
Puoi avere passione e attaccamento in amore: allora è come se avessi appeso una pietra al collo dell’uccello dell’amore affinché non possa volare. O come se avessi messo l’uccello dell’amore in una gabbia dorata.
Per quanto preziosa possa essere questa gabbia – può essere tempestata di diamanti e gioielli – una gabbia è sempre una gabbia, e annienterà la capacità dell’uccello di volare.

Quando togli la passione e l’attaccamento dall’amore..
quando il tuo amore è puro, innocente, senza forma..
quando doni amore e non ne pretendi..
quando l’amore è solamente un donare..
quando l’amore è un imperatore, non un mendicante..
quando sei felice perché qualcuno ha accettato il tuo amore e non fai commercio del tuo l’amore, non chiedi niente in cambio.. allora stai liberando questo uccello dell’amore nel cielo aperto.
Così stai rendendo le sue ali più forti.
Allora quest’uccello può intraprendere il viaggio verso l’infinito.”

.. amare e lasciare libero? amare l’Amore per sè stesso?
senza condizioni.. senza attese..
è umanamente possibile? il nostro cuore è davvero in grado? esiste essere vivente con un concetto d’amore tanto infinito da riuscirci?
.. che il segreto sia solo “il provarci?”.. il tendere ad raggiungere quel gradino così in alto?
sapendo.. consci di non poterlo mai salire, ma costantemente con la mano tesa per arrivarci?
basta questo per dire di sapere amare?
..
ho passato una domenica di domande… come sempre tutte risuonate all’interno di me stessa.. tutte poste solo a me stessa.. sto tornando ad essere quella lumachina che non esce mai dalla sua casa..
.. sto smettendo di combattere contro il mio “tenermi tutto dentro”..
.. mi costa fatica..
adoro, ah sì, letteralmente adoro prendermi cura degli altri e mi faccio paladina delle ingiustizie.. oh che brava che sono a farmi carico dei problemi altrui.. a fare da paciere.. a smussare gli angoli..
quelli degli altri però..
ah sì, li sono proprio una maestra.
E i miei? .. i miei? e che problemi mai avrò io! phuf..! figuriamoci!
..
sapete cos’è? che… che.. questo blog è davvero molto più di quanto all’esterno si possa capire o io possa provare a spiegare.. è oltre la cucina o le 4 umili ricette che posto..
.. qui spesso riesco a dare un nome alle emozioni.. e vederle nere su bianco su questo schermo mi aiuta a guardarle da una prospettiva diversa, analizzarle dall’esterno.. come guardare me stessa da al di fuori..
e poi ci siete voi.. con quei pronti e puntuali commenti.. non tanto per passare.. tanto per lasciare quelle due parole di circostanza.. no, voi lasciate il cuore.. i vostri pensieri.. tirate fuori le emozioni, esprimete sentimenti..

siete importanti..
siete grandi..
grazie donne.. a tutte voi.. grazie!
..
e poi, un grazie che nasce esplosivo dal cuore alla famiglia riunita più bella del mondo.. grazie perchè ci avete resi partecipi, avete condiviso con noi l’esperienza più importante e vera della vostra vita.. grazie perchè ci fate sentire parte di questa famiglia.. 
grazie per l’affetto che sentiamo..
grazie per aver dedicato la prima serata dopo il vostro ritorno proprio a noi..
siamo onorati, grati, felici..
felici per avervi di nuovo qui: ci siete mancati da matti!
felici di vedervi con una gioia che non vi avevamo mai letto negli occhi..
felici di essere vostri amici, vostra famiglia, zii di quel frugolo furbetto e dolcissimo che amiamo già da morire..
grazie Morris.. sei un padre dolcissimo e brillante..
grazie Ombretta, sorella mia.. sei esattamente la mamma che immaginavo fossi: dolcissima ma decisa e tosta… bella sei tu, amore mio!
grazie Dio.. me li hai riportati a casa ed ora la mia Vita è ancora più ricca!

Ceramiche e posate Bugatti

Cous cous?
oh yes!
integrale però! sia mai ;-p!
Un piattino tutto vegetariano.. vegano direi..
Ceramiche e posate Bugatti
Ingredienti (2 porzioni):
100 g di cous cous di farro integrale (non precotto)
1 piccola zucchina
1 piccola melanzana bianca
una manciata di pomodorini pachino
gomasio alle alge
1 cucchiaio di olio evo
1 spicchio d’aglio
pepe bianco
basilico
mandorle spellate
Ceramiche e posate Bugatti
Adoro quel gusto leggermente grezzo ed un po’ di nocciola che il cous cous di farro acquista dopo esser stato tostato.. 
adoro il profumo che emana..
Impariamo a sostituire pasta e riso, soprattutto quelli raffinati, con altri tipi di cereali.. la natura ce ne mette a disposizione così tanti.. riscopriamoli..
farro, orzo, miglio, amaranto, quinoa..
ed impariamo a sceglierli integrali, proveniente da agricoltura biologica e sostenibile..
aiutiamo noi stessi… aiutiamo i nostri figli a crescere bene.. aiutiamo la natura..
Ceramiche e posate Bugatti
Preparate il cous cous come da istruzioni sulla confezione (io l’ho prima sciacquato in acqua, tosta un paio di minuti in padella e poi cotto per 15 minuti versandoci 2 volumi d’acqua ed un pizzico di sale fino) e tenetelo da parte.
In un tegame, fate rosolare giusto qualche attimo lo spicchio d’aglio (in camicia) con l’olio extravergine e poi unite tutte le verdurine precedentemente mondate, lavate e tagliate a tocchettini (pelate le melanzane, rimarranno più morbide!), 2 pizzichi di gomasio alle alghe, uno di pepe bianco e lasciate stufare a fuoco lento. La verdura sarà cotta quando risulterà morbida ma non sfatta.
Servite il cous cous con le verdure, qualche foglia di basilico fresco e mandorle spellate.
Questo piatto può essere arricchito nei più svariati modi.. 
se vogliamo lasciarlo “vegetariano”, possiamo unire lenticchie o ceci lessati.. altra frutta secca oppure dei cubettini di tofu!
Oppure possiamo aggiungere scaglie di formaggio stagionato e cubetti di formaggio fresco, gamberi o altro pesce..  Insomma ovunque arrivi la vostra fantasia!
Ceramiche e posate Bugatti
Buona settimana donne…
a presto
baciotti
Luisa
Facebook Comments
Senza categoria
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

45 Comments

  • Reply
    Caramella
    26 agosto 2013 at 7:55

    Che bello questo couscous, anch'io compro il farro spesso in erboristeria, adoro il couscous. Ho notato il tuo piatto…à pois, così "anni '50" 🙂

    http://www.hungrycaramella.blogspot.com

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:52

      hai ragione.. anni '50! 😉 carini vero?
      a presto cara..

  • Reply
    Valentina
    26 agosto 2013 at 8:11

    Ma che belloooooo 😀 Sono tornati? Immagino l'emozione grandissima! <3 Bella che sei, belli che siete! Un abbraccio immenso a tutti e complimenti per questo cous cous invitantissimo! GRAZIE A TE, Luisa cara, tu e Ombretta siete grandi Donne <3 Buona settimana :**

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:53

      sono tornati sì.. più belliche mai ,-)
      grazie.. sei troppo un tesoro tu Vale! non vedo l'ora di conoscerti.. <3
      bacio grande

  • Reply
    m4ry
    26 agosto 2013 at 8:31

    E' difficile che io mi ritrovi senza parole..ma oggi sono un po' così..ho letto, interiorizzato..e ora sono qui che ci rifletto e mi ci ritrovo..
    Condivido…
    Sono felice per il rientro di Ombretta..la loro vita è cambiata…e cambierà ancora..chissà quante emozioni !
    Buonissimo e colorato questo cous cous 🙂
    Baci amica mia <3

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 9:09

      Le parole saranno a fiumi dentro di te.. Potrei giurarci!! Come lo sono in me, in un intricato scorrere di fiumicelli, affluenti e torrenti che prendono strade diverse per poi reincrociarsi.. Pensieri..
      Una nuova vita x i nostri amici., e x chi sta loro affianco!
      Ti abbraccio Mary

  • Reply
    ELENA
    26 agosto 2013 at 8:52

    mai preso il cous cous di farro, da provare via!!

  • Reply
    Ely
    26 agosto 2013 at 9:23

    L'amore, amica mia, ha mille volti. C'è chi pensa di riconoscerlo solo in uno e per questo non potrà mai comprenderlo del tutto. L'amore non è solo un bacio, un abbraccio, una relazione; l'amore non è qualcosa di tangibile. L'amore non è solo gioia: è catena, dolore, sofferenza e coraggio. E' una responsabilità, è un passo verso l'altro, è sacrificio profondo di se.. è una virtù, che spesso riusciamo più a donare che a ricevere. Perchè non tutti sono disposti a portarla 'pienamente' nel cuore.. e chi la conosce, si rende conto di cos'è.. spesso è solo, riesce a fare felici gli altri ma mai, mai se stesso. Perchè l'amore incondizionato non teme graffi o lesioni, non teme la caduta, ama a qualunque costo, in modo immortale. Perchè ad ogni caduta non si trova mai davvero la morte, ma si riscopre un po' di vita: è il dono dell'amare sincero, anche se questo comporta il risolvere i problemi altrui ma mai i propri. Io lo so bene. Molto bene, ma dono tutto quello che ho.. senza riserve, senza limiti.. e resta comunque un altro grande mistero. Il tuo cous cous è un arcobaleno di sapore e gusto, amica mia… e BENTORNATA alla cara Ombretta, alla sua splendida famiglia alla quale auguro gioia infinita e luce vera!!!!! TVTTTB!

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:54

      tesoro mio.. ma quanto amore e delicatezza c'è dentro quell'esile corpicino?
      spero di incontrarti un giorno.. tiabbraccio.. ma di un abbraccio stretto e puro
      a presto
      t'adoro
      baci

  • Reply
    Claudia
    26 agosto 2013 at 9:37

    Grazie a te per le emozioni che condividi con noi.. e mi unisco anche io al grazie ad Ombretta per aver condiviso questo suo percorso con noi!!!! Buono il tuo cous cous invece.. strepitose le foto.. fanno venir voglia di tuffarsid entro al monitor.. maciotti e buon lunedì 🙂

  • Reply
    MARI Z.
    26 agosto 2013 at 9:57

    Cara Ely che bel post!
    Molto intenso…emozionante!
    …e che dire della ricetta: D-E-L-I-Z-I-O-S-A!!!;-)
    un abbraccio!
    MARI

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:55

      .. sono LuisA ;-P
      GRAZIE CMQ.. baciotti

    • Reply
      MARI Z.
      27 agosto 2013 at 12:36

      Perdonami tesoro!!!!!!
      non c'è cosa più antipatica nello sbagliare il nome!
      Vedrai che non lo scorderò più! 😉

  • Reply
    Ileana Pavone
    26 agosto 2013 at 10:10

    Un cous cous sano e molto gustoso, di stagione e integrale, cosa desiderare di più? La penso esattamente come te cara, oggi abbiamo a disposizione qualsiasi alimento e bisogna variare il più possibile.
    Un bacione grande :*

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:56

      brava! sono tornati di "moda" i cereali antichi, alimenti alternativi, etnici.. biologici, biodinamici.. abbiamo di tutto.. impariamo a sfruttarlo
      baci

  • Reply
    Letizia Cicalese
    26 agosto 2013 at 10:36

    Che piatto meraviglioso.. E bellissimo post 🙂
    Sto cercando anche io di far capire alle persone a cui voglio bene l' importanza di riscoprire questi cereali alternativi e il consumo di frutta e verdura fresche. E' troppo importante! E mai come ora che sono in gravidanza mi sto impegnando a nutrirmi bene!
    A presto, un abbraccio
    Letizia
    http://ilrisottoperfetto.blogspot.it/

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:57

      bravissima.. non mollare! è per il tuo bene e quello della tua famiglia! un abbraccio cara

  • Reply
    Cuoca Pasticciona
    26 agosto 2013 at 10:56

    Le tue parole mi fanno riflettere tanto, grazie per averle condivise con noi! E grazie anche per averci mostrato questo cous cous, un ingrediente che amo e che mi piace scoprire in tutte le sue varianti! A presto cara :*
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

  • Reply
    consuelo tognetti
    26 agosto 2013 at 14:20

    Mi piace leggere l'esplosione delle tue emozioni…6 davvero unica e buonissimo anche il tuo piatto fresco e leggero!
    la zia Consu

  • Reply
    ~ Inco
    26 agosto 2013 at 14:40

    Bellissime foto e un piatto eccellente!!
    Inco

  • Reply
    Daniela
    26 agosto 2013 at 14:59

    Che colori….invogliano a preparare subito questo cous cous 🙂
    Buon inizio di settimana

    • Reply
      ghiottodisalute
      26 agosto 2013 at 15:58

      grazie Daniela.. allora che aseptti, corri a prepararlo ,-)
      baciotti

  • Reply
    Rosita Vargas
    26 agosto 2013 at 18:39

    Estupendo plato y buena version luce tentador,abrazos.

  • Reply
    Silvia Brisigotti
    26 agosto 2013 at 19:16

    Che fiume di emozioni Luisa!!
    E ci voleva festeggiare con questo meraviglioso cous cous, mi piace molto!!
    Un bacio grande e goditi ogni istante!!

  • Reply
    Patalice
    26 agosto 2013 at 19:41

    Viene subito voglia di provarlo…

  • Reply
    Chiara Setti
    26 agosto 2013 at 21:57

    Ma quanto dolce sei Luisa??? Ombretta e morris sono davvero fortunati ad averti come amica e il pargoletto sono sicura che non potrà che adorarti!

    • Reply
      ghiottodisalute
      28 agosto 2013 at 13:51

      so che io adoro lui.. anzi, loro 3!
      baci grandi grandi

  • Reply
    Francesca
    27 agosto 2013 at 7:24

    Con le mandorle è genial! Proverò ancheio ^_^

    • Reply
      ghiottodisalute
      28 agosto 2013 at 13:51

      ci stanno a perfezione.. per gusto e.. poi perchè fanno bene!
      baci

  • Reply
    Dolci a gogo
    28 agosto 2013 at 15:00

    Un fiume di parole e di amore vero sincero e profondo mia dolce Luisa che traspare da ogni tua parole ogni tua frase e si sente che veramente sei tanto cara e quanto amore sai donare e non vedo l'ora anch'io di vedere quella bella e unica famiglia insieme…sono cosi felice per loro , adoro Ombretta e sono certa che è un esplosione di gioia in questo momento!!!!
    Il tuo cous cous è bello ricco e colorato e tanto buono come te cara amica mia!!
    Un bacioone,Imma

  • Reply
    valentina tozza
    28 agosto 2013 at 15:44

    Ciao Luisa, ma come ho fatto a non accorgermi prima del tuo blog?!!! Mi piace tantissimo, ti faccio i miei complimenti, in più mi è molto utile perchè ho iniziato a seguire da qualche mese uno stile di vita alimentare sano e le tue idee sono super interessanti. Ti seguo con piacere e ti aggiungo anche alla mia blogroll.
    A presto

  • Reply
    sabina
    28 agosto 2013 at 15:44

    mi fai sempre scendere i lacrimoni tu…….ma mica le solite lacrimucce…..lacrime dense piene di emozioni
    un abbraccio forte
    p.s. poi ti racconterò che figuracce ho fatto pensando di rispondere a te ad una mail ;)))

  • Reply
    Letizia Cicalese
    28 agosto 2013 at 16:35

    Ciao! Passi da me, c'è un riconoscimento per te.. so che l'hai già avuto ma voglio confermartelo con piacere!

  • Reply
    Sar@
    28 agosto 2013 at 16:49

    Grazie a te per tutte le ricette che ci regali… questo piatto è una sana bontà! Bravissima 🙂

  • Reply
    Azzurra
    29 agosto 2013 at 20:25

    Mi sono ritrovata a piangere leggendo questo post amica mia…forse perché mi ritrovo in molte delle tue parole spesso mi arrabbio con me stessa perché anch'io dono dono dono e nn sempre gli altri ricambiano quanto io dono a loro ma la verità è che l'amore è così…incondizionato!!!mi piaci un sacco cara la mia biologa!!!ama quanto sai amare l'amore illumina il mondo che ci circonda!!!questo piatto è divino!

  • Reply
    Artù
    3 settembre 2013 at 9:09

    Che post meraviglioso, come sempre l'amicizia tra te e ombretta è qualcosa di più profondo che va oltre il cuore oltre l'immaginario….siete una forza ragazze: non cambiate mai!

    ps. la ricetta è super…l'ho letta eh? non mi sono fermata solo alla prima parte…. e w il gomasio!!!

  • Reply
    Beatrice Rebasti
    22 settembre 2013 at 19:52

    Sono così fusa che…ti seguo da tempo su instagram e vedo tutte le tue belle foto…eppure…non ero mai venuta a curiosare sul tuo blog…ve bè…meglio che io non mi addentri nei misteri della mia testa 😉
    Ora ci sono e ti seguo molto volentieri…anche perchè le tue ricette sono davvero adattissime a me, Vegetariana e sempre alla ricerca di novità!
    Ti abbraccio e se ti va ti aspetto anche da me!
    Buona settimana, Bea

  • Leave a Reply