Strawberry cake.. ed esperienze!

Buongiorno donne!
provengo da alcune settimane (mesi forse??) di tour de force in cui alterno lavoro, casa, lavoro, casa… e poi ancora lavoro casa, per poi ricominciare il lunedì con lavoro e casa..
La testa, il corpo ogni tanto ha bisogno di staccare, evadere..
ero arrivata a far traboccare il vaso e la necessità di fare qualcosa “solo per me”.. s’era fatta prioritaria!
Sì ieri pomeriggio ho deciso di prendermi qualche oretta per dedicarmi a qualcosa che mi piace, mi entusiasma, mi coinvolge.. e cosa se non la cucina?!?!
Da ieri mattina a S Lucia di Piave (Treviso) è iniziata una fiera davvero bella.. è la loro prima edizione e finirà domenica sera..
http://www.fieresantalucia.it/infieracongusto/in-fiera-con-gusto/
Se avete modo, andate a vedervi il programma e, se non sarà per quest’anno, tenevi aggiornati perchè la prossima edizione non sarà da perdere..
Si alternano gare e laboratori di cucina, show cooking, degustazioni guidate per scoprire ed assaggiare i grandi frutti del nostro territorio.. i migliori vini e i piatti più gustosi di rinomati chef.
A tagliare il nastro ed inaugurare questa fiera, ieri era presente lo chef degli chef.. Il maestro..
Gualtiero Marchesi..
ed il mio onore è stato proprio questo..

ma non solo.. ho visto cuochi all’opera..
ho conosciuto un pizzaiolo, anzi precisiamo.. un pizzaiolo ed istruttore/dirigente della scuola nazionale Pizzaioli… figuriamoci, avete presente quando sia in fissa per i lievitati?? mi trovo un gentilissimo e disponibile esperto e non lo sfinisco di domande??
anzi.. grazie Mirko!
insomma.. mi sono divertita, ho passato uno spensierato e stimolante pomeriggio..
su fb alcune foto se vi va.. 😉
ma ora.. ho voglia di dolce.. e fragole siano!!

STRAWBERRY CAKE
– ricetta di Martha Stewart –
in copertina vedete la ricetta originale…
(ora qui la mia leggermente modificata)
Ingredienti
70 g di burro morbido
120 g di farina 00
60 g di farina di farro
100 g di zucchero 
2 cucchiai di stevia in polvere
1 cucchiaino abbondante di lievito per dolci
un pizzico di sale 
1 uovo delle mie felici galline
125 ml di latte p. scremato
qualche semino di vaniglia 
circa 250 g di fragole bio
2 cucchiai di zucchero di canna grezzo per la superficie

Molto veloce e semplice.. in una ciotola lavorate a crema il burro morbido con zucchero e stevia, poi unite l’uovo e sbattete. Unite a filo il latte continuando a mescolare, poi il sale e la farina con lievito e vaniglia. Montate bene e versate tutto in uno stampo da 20 cm circa.

Livellate un po’ la superficie e mettete sopra le fragole taglia a fettine. Cospargete lo zucchero du canna sulla superficie.. e infornate in forno caldo a 180° per 10 minuti, poi abbassate a 160° e continuate la cottura per circa 40 min (prova stecchino d’obbligo però).

Fate raffreddare e servite.

Penso che la rifarò con delle meravigliose ciliegie che ho in casa.. tutte assolutamente bio che più bio non si può (albero dei suoceri con zero trattamenti!!).

Io l’ho tenuto in frigo per conservarla meglio.. ma è più buona a temperatura ambiente, quindi ne tagliavo una fettina e la lasciavo fuori qualche minuto 😉

Buon e felice weekend di sole
un abbraccio
Luisa

Facebook Comments
DOLCI & SFIZIOSITA', LIGHT, TORTE DA FORNO
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Claudia
    7 Giugno 2014 at 7:19

    Luì ammazza che bella!!!!! hai fatto bene. opgni tanto un momento per se stessi tocca ritargliarlo!!!! Ottima.. davvero golosa.. e bellissime le foto della tua torta di fragole.. baci e buon w.e. 🙂

  • Reply
    consuelo tognetti
    7 Giugno 2014 at 16:32

    Hai fatto proprio bene a ritagliarti questo tempo x te stessa..fanno bene questi momenti a corpo e spirito ^_*
    Complimenti anche x questa delizia..mette l'acquolina solo a vedersi 😛
    Passo anche x salutarti, mancherò x un po' dal web ma sappi che mi mancherai <3<3<3<3
    Buon we cara <3

    • Reply
      ghiottodisalute
      9 Giugno 2014 at 11:26

      ogni tanto ci vuole vero?
      come ci lasci?.. tesoro.. un abbraccio forte e anche tu mi mancherai..

  • Reply
    Andrea
    7 Giugno 2014 at 21:04

    Che bello conoscere il grande Gualtiero Marchesi! Dev'essere stata un'esperienza bellissima, ti invidio!

  • Reply
    ~ Inco
    7 Giugno 2014 at 21:11

    Che bella che sei tesoro..bellissime le foto della torta mi piace..La provo prima che finiscano le fragole. Grazie mille e buona domenica,
    Inco

    • Reply
      ghiottodisalute
      9 Giugno 2014 at 11:25

      buonissima anche con lamponi e ciliegie.. o qualsiasi frutto di stagione! baci cara

  • Reply
    MARI Z.
    8 Giugno 2014 at 19:50

    Che bell'incontro!
    …e che fantastica torta fragolosa!!! 😉

  • Reply
    Daniela
    8 Giugno 2014 at 21:37

    Hai fatto benissimo a ritagliarti del tempo, sapessi come mi manca il tempo: troppi impegni in questo periodo….
    Questa torta è una visione: troppo troppo bellissima :))
    Un bacio e buon inizio di settimana

    • Reply
      ghiottodisalute
      9 Giugno 2014 at 11:23

      devi prendertelo anche tu cara.. ne abbiamo bisogno noi donne!
      un abbraccio

  • Reply
    alicegrandi
    11 Giugno 2014 at 9:44

    Bellissima esperienza…e bellissima torta! Complimenti!

  • Reply
    sississima
    11 Giugno 2014 at 14:29

    accipicchia, un grande onore essere insieme al maestro Gualtiero Marchesi! E di questa torta ne vogliamo parlare? Ma si…passa una bella fettona che ne parliamooooooooooooooooooooo ahahahaha un abbraccio SILVIA

  • Reply
    La cucina di Esme
    11 Giugno 2014 at 17:23

    un'esperienza fantastica che ti invidio un pò, hai fatto benissimo a ritagliarti un pò di tempo per te stessa anche a me servirebbe ma la figlia mi fagocita sempre quelle poche ore che lascia libere il lavoro!
    delizioso questo cake io poi adoro i dolci con le fragole!
    baci
    Alice

  • Reply
    Anima Paleo
    16 Giugno 2014 at 13:55

    Bella che sei! Esperienza stimolante conoscere Gualtiero Marchesi e questa torta è bellissima, complimenti! Morena

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.