Pasta d’autunno..

Con questa ricetta inauguro non solo una nuova collaborazione, ma anche e soprattutto una piacevole sorpresa.. una nuova “pasta”. Un abbondante e ben condito piatto di pasta a chi non fa gola? Ma quanti ci rinunciano oppure si fanno prendere dai sensi di colpa dopo averla mangiata?

Se vi dico “pasta con poche calorie ma tanto senso di sazietà?”…

se lo aveste detto a me, fino a poco tempo fa, vi avrei detto di non provare nemmeno a propormi versioni strane ed alternative di questo cibo perchè negli anni ho assaggiato vari esperimenti per testare eventuali consigli per i mie pazienti.. ma ho conosciuto cose così disgustose che, NO.. o la pasta la mangio buona oppure ne faccio a meno!

Scopro poi questa pasta… me ne incuriosisco.. sembra avere qualcosa di diverso dalle altre…

Indago un pochino meglio e vedo che viene prodotta in Italia, a Perugia, da giovani pastai Italiani con una storia alle spalle. Un’azienda certificata Biologica dal 2007 ha ottenuto la certificazione comunitaria nel 2009. Ve la presento per bene… è LaZero!! Un prodotto (non solo pasta ed in vari formati, ma anche cous cous..) ipocalorico creato con pregiate farine. Leggerezza e tanta fibra grazie al glucomannano nella farina di Konjac e farina di Amaranto o Riso, ingredienti privi di glutine e a basso apporto calorico. Grazie alla fibra tale pasta assorbe molta acqua e quindi con soli 40 g di prodotto secco si ottiene un piatto da 140 g di pasta… ed il contenuto calorico è meno di 1/4 della pasta comune.. 69 kcal/100 g. Per tutte le informazioni e dettagli cercate sul loro sito.. io vi parlo di gusto…

tiene la cottura, il sapore e la consistenza sono buone davvero e assorbe bene il sugo…

io ho voluto arricchire di altri nutrienti fantastici con questo sugo di verdure autunnali… cavolfiore e cavoletti di bruxelles arrostiti al dragoncello..

Pasta col cavolo
 
Author:
Recipe Type: Primi Piatti
Ingredients
  • Per 1 porzione:
  • 40 g di pasta Lazero
  • 5-6 cimette di cavolfiore bianco
  • 4-5 cavoletti di bruxelles
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo
  • dragoncello
  • sale affumicato
  • pepe bianco
  • grana
Instructions
  1. Lavate e mondate le verdure. Dividete il cavolfiore in cimette e tagliate a metà i cavoletti. Conditeli con olio di sesamo, pepe, sale e il dragoncello secco. Mescolate bene, stendeteli su una placca da forno, spolverate con grana grattugiato e arrostite a 180°C per una ventina di minuti.
  2. Nel frattempo cuocete in abbondante acqua salata la pasta, scolandola al dente dopo 5 minuti. Fate saltare la pasta con gli ortaggi arrostiti e servite calda con un filo d'olio extravergine a crudo e, a piacere, altro grana.

Se volete una pasta vegana, evitate il grana e servite con scagliette di lievito alimentare.

Buon pranzo!

Luisa

Facebook Comments
Gluten Free, LIGHT, PRIMI PIATTI, Ricette SENZA, Senza uova, VEGETARIANO
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Emanuela
    23 novembre 2015 at 11:10

    Che bellissimo piatto di pasta!!! Invitante davvero e di leggerezza e qualità ce n’è davvero bisogno. Baci

  • Reply
    Claudia
    23 novembre 2015 at 12:16

    Interessante questa pasta davvero! Andrò a vedere bene bene.. Intanto ottimo anche il condimento.. baci e buona settimana 😀

  • Reply
    raffaella
    23 novembre 2015 at 14:11

    la crosticina delle cimette di cavolfiore è troppo buona, forse li mangerei pure da soli 🙂

  • Reply
    zia Consu
    23 novembre 2015 at 17:11

    Super! Corro a leggere 🙂

  • Reply
    tizi
    23 novembre 2015 at 17:26

    mi piace molto l’idea di condire la pasta in questo modo, è molto originale! e anche il prodotto mi incuriosisce davvero tanto, andrò ad informarmi meglio! grazie per entrambi i consigli preziosi 🙂

  • Reply
    Peanut
    23 novembre 2015 at 19:26

    Anch’io sono del tuo stesso parere riguardo la pasta, e in generale i prodotti “senza calorie” mi insospettiscono abbastanza, ma di questa ho già sentito parlare e mi piacerebbe provarla per vedere se mi ricredo;) rimarrebbe comunque un una tantum perchè continuo a fidarmi più della mia pasta da 350kcal per 100 g:D
    Il condimento, invece, non mi lascia alcuna perplessità;D bello cavoloso come piace a me!

  • Reply
    saltandoinpadella
    23 novembre 2015 at 21:26

    Cavoli sembra quasi un miracolo. In linea di principio non credo ai miracoli soprattutto per quanto riguarda il cibo ma se la consigli tu che sei un’esperta di nutrizione mi fai venire voglia di provarla. Dove si trova? solo in rete?

  • Reply
    Maristella Maltinti
    24 novembre 2015 at 13:33

    Sicuramente da provare! Grazie del suggerimento

  • Leave a Reply

    :