Non la solita ciambella…

Avete mai avuto la sensazione di non riuscire a fare a meno dello zucchero? Di non riuscire a chiudere un pasto senza “addolcire” il palato con un biscottino o cioccolatino? Vi siete mai sentiti “schiavi” di questa sensazione… dipendenti? e più ne mangiate più ne mangereste???

Poco più o poco meno, siamo tutti un po’ golosi.. non sentitevi in colpa.. Ma se vi capita di non riuscire a trattenervi, di perdere il controllo ed esagerare, forse siete caduti in quella che è una vera e propria “dipendenza”, la dipendenza da zuccheri! Il nostro cervello sa e riconosce che gli zuccheri sono la fonte di energia prontamente utilizzabile, il nostro istinto ci porta a riconoscere il sapore dolce come cibo pronto e maturo da essere mangiato.. ma al picco di zuccheri nel sangue (iperglicemia) con il conseguente pronto e massiccio rilascio di insulina (iperinsulinemia), ne consegue un altrettanto brusco calo.. con nuova ricerca di zuccheri..Un circolo vizioso..pericoloso!

Noi donne poi siamo moooolto sensibili a tale argomento, soprattutto in alcune fasi siamo attratte morbosamente e fisiologicamente dal dolce… un meccanismo che ci porta a coccolarci con qualche dolcetto in più con famigerati sensi di colpa.. noi sempre attente… sempre preoccupate della linea..

Ma mangiare bene e sano non significa stare sempre e costantemente “a stecchetto”.. a rinunciare a tutto.. e anche i dolci possono essere all’interno della nostra dieta, preferibilmente fatti con ingredienti sani, leggeri.. farine integrali, tanta frutta… pochi grassi.. e lo zucchero? come facciamo? La frutta di sicuro è un’alleata fantastica, ma sappiamo che nella riuscita di una torta o biscotto è critica la presenza di almeno un po’ di zucchero…

Possiamo sostituirlo con un prodotto sano, leggero, senza calorie ma allo stesso tempo buono?? Certo che sì.. fortunatamente nel marasma di prodotti di dubbia qualità che troviamo in commercio, ce ne sono invece di ottimi..

My dietor Cuor di Stevia ne è un esempio.. che cos’è? Un dolcificante di origine naturale, dal gusto gradevole e delicato, che ti permette di godere il gusto dei tuoi dolci momenti senza rinunciare al benessere!

Come usare ad esempio myDietor cuor di Stevia? 1 cucchiaio del prodotto sfuso corrisponde a 2 cucchiai del comune zucchero da cucina e così potrete sostituirlo a zero calorie!
Ho preparato una semplicissima ciambella soffice sostituendo lo zucchero con myDietor sfuso..

IMG_0975
Ingredienti
150 g di farina semintegrale
50 g di fecola
50 g di farina di mandorle
3 uova medie
170 g di yogurt greco 0%
100 g di olio di semi
1 bs di lievito per dolci
20 g di MyDietor
pizzico di sale
q.b. gocce di cioccolato fondente

Preparazione
Montate gli albumi con un pizzico di sale e tenete da parte. Sbattete i tuorli con my dietor, unite yogurt, olio a filo e la miscela di farine e lievito, a poco a poco continuando a mescolare. Unite gli albumi montati ed amalgamate con delicatezza, aggiungendo anche il cioccolato.
Versate il composto all’interno del vostro stampo e cuocete in forno preriscaldato (statico) a 180° per 40 minuti circa (prova stecchino sempre mi raccomando).

 

semplice, leggera.. golosa!

una colazione perfetta! no?

Buzzoole

Facebook Comments
ARTICOLI & RECENSIONI, TORTE DA FORNO
Previous Story
Next Story

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Simo Batù
    2 Giugno 2016 at 17:30

    e a chi non capita? soprattutto a noi donne in certi periodo ormonali, bellissima questa ciambella Luisa!

  • Reply
    saltandoinpadella
    3 Giugno 2016 at 12:47

    Conosco bene quella sensazione 🙂 ok che la stevia sia a calorie praticamente nulle, ma non da luogo comunque al famoso picco glicemico?

  • Reply
    zia Consu
    3 Giugno 2016 at 18:36

    ..disintossicarsi dallo zucchero non è facile ma una volta che uno ci riesce si sente veramente libero 🙂 Anch’io uso volentieri la stevia o il miele nei miei dolcetti sani ed è una valida alternativa 🙂
    Buon we dolcissima Luisa <3

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.